Certificazione ISO 9001 nel post covid.

ESQ - Your Certification Partner > Qualità > Certificazione ISO 9001 nel post covid.

La certificazione ISO 9001 è, oggi, fondamentale nell’era post-covid.

A seguito della pandemia che ha colpito l’economia mondiale, l’attenzione dell’opinione pubblica si è spostata dal risultato finale al processo che porta l’azienda a produrre un determinato prodotto o servizio. In particolare, la certificazione ISO 9001, è fondamentale nell’era post covid anche per chi, fino a qualche tempo fa, non ne aveva mai sentito parlare.

Il motivo è chiaro: chiunque danneggi l’ambiente, la salute dei propri lavoratori e dei consumatori, crei danni alla qualità della produzione deve assumersene le responsabilità sociali ed economiche. Il ruolo delle certificazioni, a questo punto, è immediato.

Esse diventano necessarie nella vita economica globale indipendentemente dal fatto che siano obbligatorie o meno per legge.

ISO 9001 nell'era post covid

La certificazione ISO 9001, nell’era post covid, è fondamentale per garantire la qualità dei sistemi di gestione aziendali.

Infatti, seppur su base volontaria, le certificazioni sono molto importanti in termini di requisiti tecnici, legali e/o etici. Ciò è vero soprattutto in campo internazionale. D’altra parte, essi hanno il compito di allineare aziende, che operano in settori diversi, ad uguali livelli di qualità.

Il certificato ISO 9001, in particolare, è uno standard di gestione che deve essere rispettato sia dai produttori che dai fornitori. In questo senso, è facile intuire che la certificazione qualità ISO 9001 è strettamente correlata al concetto di impresa sociale.

Questo perchè tutti i tipi di imprese hanno, da anni, a che fare con problemi di fusione tra varie organizzazioni che spesso possono avere come conseguenze un abbassamento del livello di qualità dei processi. Al fine di evitare di incorrere in problemi etici, soprattutto agli occhi dei consumatori finali, tali imprese hanno deciso di dotarsi del certificato qualità ISO 9001.

Quindi, il covid19 ha segnato una vera e propria svolta nel mondo delle certificazioni.

Un aumento consistente delle richieste di dotazione della certificazione 9001 è sicuramente una conseguenza dei maggiori controlli che vengono effettuati nelle fabbriche non solo a livello tecnico, ma anche a livello sociale. D’altra parte, gli standards internazionali hanno sostituito i semplici condici di condotta condivisi all’interno delle organizzazioni, permettendo in questo modo di rispettare dei dettami comunitari comuni per garantire la trasparenza di ciò che viene fatto in azienda.

L’impegno da parte delle aziende nel campo delle certificazioni è oggi un elemento imprescindibile per poter operare nel mercato internazionale.